Bilancio di donne

della V A primaria della Scuola D. Giuliotti di Greve in Chianti, con il coordinamento di Agata Maddoli, riprese e montaggio di Matteo Merciani, direttore “Dai Colli Fiorentini”. In redazione, Sejdi Berisha, Ginevra Bernabei, Emma Bonechi, Gabriele Casula, Giovanni Corsinovi, Daniel Dushku, Ejuxin Hoxha, Caterina Lozzi, Allegra Diletta Marilli, Gilda Nava, Dario Pacciatti, Alessandro Perini

La 5C di Greve, invece, è stata protagonista di questa trasmissione radio che testimonia il primo “gemellaggio gNe”, quello nato tra gli istituti scolastici di Greve (Toscana) e Bovino (Puglia)

 

Ascolta “Classe 5C Greve Giornalisti nell’erba 2018″ su Spreaker.

Il mostro dello spreco

di Antonia Converso, Benedetta Maffia, Sofia Fusaro, 7 anni, Alessandro Francesco Romanello e Ilaria Alessandra Vecchio, 6 anni, a nome delle prime A e B, plesso Ariosto, IC Erodoto, Corigliano Calabro, con il coordinamento di Giuseppina Antonucci

“L’elaborato rappresenta il mostro dello spreco, derivante da comportamenti  poco rispettosi dei beni e delle risorse della Terra. I bambini hanno compreso che è possibile eliminare il mostro agendo in modo sostenibile. La partecipazione al concorso è finalizzata ad educare i bambini allo sviluppo sostenibile”.

img_1345cod. 1516901886060

Il bilancio solidale della famiglia Pittaluga

di Francesca Geraci, 12 anni, Corigliano Calabro

Ormai la basilica era sommersa da acqua, detriti e fango invadevano le sue navate. Una signora saltellava tenendosi alzata la gonna come se ballasse la Tarantella. Un’altra ancora, per lo spavento, saltò in braccio al signore che le sedeva accanto. Il panico portò a un fuggi fuggi generale verso l’esterno. D’un tratto ci si accorse che il mare aveva inondato l’intera città. La Lanterna, simbolo di Genova, galleggiava fra i veicoli anch’essi in  balia delle onde. Urla, pianti, ragazzini che provavano a mettersi in salvo, mamme disperate  che gridavano i nomi dei propri figli invocando l’aiuto di Dio. Il porto non esisteva più. I Caruggi erano irriconoscibili. Persino l’acquario,  con i suoi turisti, era stato distrutto. Una vera e propria catastrofe! Il giorno dopo tutto  sembrava finito. Il paesaggio era spettrale. Un bambino impaurito stringeva a sé un orsacchiotto, ricordo di sua madre.

immagine6

Giorno 13 Gennaio 2038, ore 7:00

Panta Rei: quando l’uomo danneggia gli ecosistemi…

Lavoro della giovanissima redazione della classe 5° E primaria dell’Istituto Comprensivo Erodoto di Corigliano Calabro. coordinata da Pina Antonucci. E’ un  elaborato artistico formato da 16 fogli, creati dai bambini in gruppo dopo aver affrontato il tema del concorso “Panta Rei” e “aver compreso quanto l’intervento umano irresponsabile danneggi la salute degli ecosistemi e metta a repentaglio la stessa sopravvivenza umana”.

Cristallo e Fiamma Bianca

Proto-fumetto, esperimento di scrittura creativa collettiva delle III A e B primaria Don Milani di Monte Porzio Catone (Roma), coordinate da Barbara Forti con il coinvolgimento delle insegnanti di tutte le discipline.

“Come abbiamo lavorato…” (con il testo in scrittura digitale)

Il testo originale

cod. conc. III A 1454603504020; III B 1454603921999