ERRATA CORRIGE: l’indirizzo a cui inviare gli elaborati per partecipare al contest VIVI EXPO DA INVIATO #gNeLab è info@giornalistinellerba.org

I candidati hanno tempo fino a MERCOLEDI’ 25 marzo per inviare i loro lavori.


Torna il Festival dei Giornalisti Nell’Erba nel sud d’Italia, e quest’anno è doppio. Due, non solo le candeline sulla torta di questa edizione, ma anche le regioni coinvolte: infatti l’agguerrita “corazzata” in favore della sostenibilità ambientale di Puglia, sarà affiancata da quella della Calabria.

L’appuntamento è fissato per sabato 11 aprile nell’ormai consueta cornice di Bovino, splendido borgo medievale in provincia di Foggia. A partire dalle 8.30 docenti, giornalisti, ricercatori, produttori ed esperti terranno lezioni e laboratori che andranno ad arricchire il programma della giornata. Tema del secondo Festival Interregionale dei gNe, oltre al tema nazionale, a tre settimane dall’apertura dei cancelli di Expo non poteva che essere il cibo, la greenicità e le innovazioni sostenibili. Continua … »


Tag:, ,

C’è ancora qualche giorno di tempo per iscriversi e inviare gli elaborati per gNe9, il nostro Premio di giornalismo ambientale: le iscrizioni sono infatti prorogate all’8 marzo.
Diverse persone ci hanno segnalato un problema tecnico: il bottone PayPal presente sul nostro sito rimanda a una pagina che non consente di scegliere tra tutte le possibilità di iscrizione (per singoli, classi e gruppi). Abbiamo a nostra volta girato la segnalazione a PayPal e siamo in attesa di una soluzione nelle prossime ore. Se non volete aspettare, potete versare la quota di iscrizione anche con bollettino postale o bonifico bancario. In ogni caso, niente paura: all’8 marzo mancano ancora alcuni giorni, e terremo conto del ritardo che questo disguido tecnico può aver comportato.


Pronti, partenza, via! È ufficialmente aperto il contest nazionale “Feed your future – Il coraggio di raccontare i numeri” di Giornalisti Nell’Erba #gNeLab e Birrificio Angelo Poretti, Birra Ufficiale di Padiglione Italia. L’obiettivo è quello di selezionare 8 inviati under 30 che, per tutto il periodo di EXPO 2015, in collegamento diretto con la redazione centrale di gNe, andranno a caccia di notizie su qualità, innovazione, sostenibilità e greenicità ed avranno così modo di raccontare da protagonisti il grande evento.

I candidati, rigorosamente maggiorenni ma non oltre i 29 anni, hanno a disposizione un mese, fino al 23 marzo , per dare prova di essere veri reporter gNe con la produzione di una videointervista, un’inchiesta, un’interpretazione di tabella dati, post di Facebook e tweet in italiano e inglese

IL BANDO: gNeLab CONTEST il bando

GLI ALLEGATI DA COMPILARE: Allegato A – liberatoria   -   Allegato B – scheda iscrizione

(trovi il tutto anche su www.carlsbergitalia.it ).

 

N.B. Aggiornamento del 22 marzo 2015:

ERRATA CORRIGE: l’indirizzo a cui inviare gli elaborati per partecipare al contest VIVI EXPO DA INVIATO #gNeLab è info@giornalistinellerba.org

I candidati che avessero incontrato problemi nell’invio della mail hanno tempo fino a MERCOLEDI’ 25 marzo per inviare i loro lavori.

Continua … »


Nella puntata del 9 febbraio del programma Dei Delitti e delle Pene di RaiRadio3 viene intervistata la psicologa Michela Salvetti che lavora all’interno del carcere di San Gimignano. Due giovani detenuti, tutorati da Salvetti, hanno aderito al progetto Giornalisti Nell’Erba e partecipano al Premio Nazionale. La dottoressa Salvetti ci scrive che Giornalisti nell’erba “ha un ruolo davvero speciale per i due ragazzi di cui sono orgogliosa di essere la tutor”. Nell’intervista spiega come il progetto sia per loro un modo per guardare lontano, per entrare in contatto con il mondo esterno, per essere pari ai loro coetanei…  una finestra oltre le sbarre.

Qui la per ascoltare l’intervista: gne oltre le sbarre – 14:02:15 16.40


Il 2015 ha presentato un’altra sfida ai gNe, si chiama gNeLab, e questa volta oltre alla complessità di realizzazione, c’è anche il fattore emozione a rendere tutto più stimolante: gli occhi del mondo puntati addosso.

gNeLab è sperimentazione di nuovi giornalismi. E’ Il nuovo progetto targato Giornalisti Nell’Erba, che sarà presentato al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia e che porterà i gNe ad Expo2015, con un presidio giornalistico lungo quanto l’esposizione universale.

Il primo esperimento di gNeLab viaggia lungo il confine tra Giornalismo e Comunicazione. E’ lì che si gioca la prima partita. La Comunicazione ha lavorato sulle forme molto di più di quanto abbia fatto il giornalismo, almeno quello del nostro Paese. Perché dunque non provare ad imparare qualche trucco sulle “forme” per rendere più appetibile il contenuto giornalistico ambientale?

L’occasione arriva da Carlsberg Italia ed in particolare da Birrificio Angelo Poretti, Birra Ufficiale del Padiglione Italia. La prima sfida è quella di indagare tra i dati del bilancio di sostenibilità 2014 e tradurli al grande pubblico. Una sfida nata sotto il segno del coraggio. Coraggio, in questo caso, di Carlsberg Italia di “darci i suoi numeri”, quelli della sostenibilità e farceli indagare man mano che vengono elaborati, a caldo senza timori, in trasparenza. E di farceli anche raccontare a modo nostro. E coraggio nostro di affrontare questa sfida mai tentata con giovani pronti e competenti, forse più di tanti professionisti, giovani curiosi e vogliosi di mettersi alla prova.

Il team di gNeLab, un gruppo di giovani over 18, individuati dal direttore responsabile di Giornalisti Nell’Erba Paola Bolaffio, dal direttore artistico David De Angelis, dal capo ufficio stampa Giorgia Burzachechi, dal social media manager Ilaria Romano, dal responsabile Impaginazione e Web Marco Morici e dal capo del comitato scientifico Sergio Ferraris, si cimenteranno nell’indagine, nell’analisi dei dati e nel brainstorming creativo per la realizzazione anche grafica di un prodotto editoriale sperimentale che traduca in modo efficace dati normalmente poco “digeribili” dai lettori. Giornalismo ambientale, comunicazione scientifica, comunicazione di buone pratiche, giornalismo economico e sociale, dati, numeri, tabelle… Il tutto cucinato nei “pentoloni” della scrittura, della grafica, di html, video, immagini, social media e tutto ciò che in più, o in meno, verrà in mente.

Il secondo esperimento porta i giovani reporter ambientali, selezionati tramite un contest imminente e tutorati da una rete di giornalisti professionisti, a caccia di notizie sul nutrimento del futuro per tutta la durata di Expo2015.

Sguinzagliati all’interno dell’esposizione universale, racconteranno nel loro modo trasparente, corretto, efficace i segnali di qualità innovazione, sostenibilità e #greenicità.

Ancora una volta è stata Carlsberg Italia/Birrificio Angelo Poretti, a volerci come “media partner” in quest’avventura.

Gli 8 inviati saranno in corsa per dare le migliori notizie con quelli di tutti i giornali. Ma saranno anche in gara tra loro: i migliori servizi giornalistici, i migliori tweet e post, le foto più significative, le interviste più interessanti che avranno prodotto, saranno infatti oggetto di un ulteriore valutazione, alla fine della quale, una/o di loro vincerà periodo formativo.

Tutte queste sfide sono legate con doppio filo al tema di Expo2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, da un lato tentare di scoprire soluzioni per un domani più sostenibile e dall’altro dedicare particolare attenzione ai giovani, un vivaio che si pone come vero nutrimento del futuro.


Viste le richieste di molti aspiranti partecipanti, abbiamo deciso di prorogare i termini per l’iscrizione ed invio elaborati al Premio nazionale ed internazionale di giornalismo ambientale per giovani e giovanissimi Giornalisti Nell’Erba 9.

Per iscriversi e inviare gli elaborati c’è quindi tempo fino all’8 marzo 2015.

Ricordiamo il Premio è aperto a singoli, gruppi, classi e scuole di ogni ordine e grado (dalla scuola dell’infanzia all’università).

Qui trovate informazioni utili sul Premio, qui su come funziona, qui su come iscriversi (form online, regolamento e moduli scaricabili), qui la giuria e qui i nostri partner.


Carolina Toscano, 10 anni, del Convitto Nazionale Maria Luigia di Parma, ha realizzato questo sondaggio per comprendere quanto gli italiani abbiano compreso l’importanza del corretto conferimento dei rifiuti, e come questi si approccino nei confronti di coloro che non rispettano l’ambiente.

 

GIORNALISTI NELL’ERBA

FATTO DA CAROLINA TOSCANO

IN VIA ALESSANDRO LEVI

La situazione si fa complicata in Europa per i rifiuti, cioè per lo spreco.

INTERVISTA A SIGNORA MORETTI

Carolina: Cosa ne pensi dello spreco?

Signora Moretti: Penso che ogni risorsa anche rifiuto debba essere valorizzata.

Carolina: Sprechi sempre l’acqua? Continua … »


Il Sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani scrive alla Rete Nazionale Docenti Giornalisti Nell’Erba: ““Mi fa immensamente piacere che abbiate riconosciuto e apprezzato quello che è il frutto di un lavoro e di impegno, durato mesi e condiviso con il MIUR.
Sono altresì convinta che una volta che il Ministro avrà presentato formalmente alla stampa il progetto, sarò in grado di condividere, assieme a voi, i contenuti delle LINEE GUIDA AMBIENTALI.
Il vostro apporto sarà certamente importante per arricchire quello che poi diventerà patrimonio comune.
Vi ringrazio e saluto cordialmente. A presto. Barbara DEGANI Sottosegretario di Stato”


Il 16 gennaio 2015, la Rete nazionale dei docenti gNe era in diretta a RaiRadio2 Caterpillar dal politecnico di Milano per parlare della proposta di introduzione della cultura ambientale nelle scuole. Ecco l’intervento di Annalisa Persichetti a nome di Giornalisti Nell’Erba

 caterpillar gNe – 20:01:15 17.41