Pronti, partenza, via! È ufficialmente aperto il contest nazionale “Feed your future – Il coraggio di raccontare i numeri” di Giornalisti Nell’Erba #gNeLab e Birrificio Angelo Poretti, Birra Ufficiale di Padiglione Italia. L’obiettivo è quello di selezionare 8 inviati under 30 che, per tutto il periodo di EXPO 2015, in collegamento diretto con la redazione centrale di gNe, andranno a caccia di notizie su qualità, innovazione, sostenibilità e greenicità ed avranno così modo di raccontare da protagonisti il grande evento.

I candidati, rigorosamente maggiorenni ma non oltre i 29 anni, hanno a disposizione un mese, fino al 23 marzo , per dare prova di essere veri reporter gNe con la produzione di una videointervista, un’inchiesta, un’interpretazione di tabella dati, post di Facebook e tweet in italiano e inglese

IL BANDO: gNeLab CONTEST il bando

GLI ALLEGATI DA COMPILARE: Allegato A – liberatoria   -   Allegato B – scheda iscrizione

(trovi il tutto anche su www.carlsbergitalia.it ).

Continua … »


Nella puntata del 9 febbraio del programma Dei Delitti e delle Pene di RaiRadio3 viene intervistata la psicologa Michela Salvetti che lavora all’interno del carcere di San Gimignano. Due giovani detenuti, tutorati da Salvetti, hanno aderito al progetto Giornalisti Nell’Erba e partecipano al Premio Nazionale. La dottoressa Salvetti ci scrive che Giornalisti nell’erba “ha un ruolo davvero speciale per i due ragazzi di cui sono orgogliosa di essere la tutor”. Nell’intervista spiega come il progetto sia per loro un modo per guardare lontano, per entrare in contatto con il mondo esterno, per essere pari ai loro coetanei…  una finestra oltre le sbarre.

Qui la per ascoltare l’intervista: gne oltre le sbarre – 14:02:15 16.40


Il 2015 ha presentato un’altra sfida ai gNe, si chiama gNeLab, e questa volta oltre alla complessità di realizzazione, c’è anche il fattore emozione a rendere tutto più stimolante: gli occhi del mondo puntati addosso.

gNeLab è sperimentazione di nuovi giornalismi. E’ Il nuovo progetto targato Giornalisti Nell’Erba, che sarà presentato al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia e che porterà i gNe ad Expo2015, con un presidio giornalistico lungo quanto l’esposizione universale.

Il primo esperimento di gNeLab viaggia lungo il confine tra Giornalismo e Comunicazione. E’ lì che si gioca la prima partita. La Comunicazione ha lavorato sulle forme molto di più di quanto abbia fatto il giornalismo, almeno quello del nostro Paese. Perché dunque non provare ad imparare qualche trucco sulle “forme” per rendere più appetibile il contenuto giornalistico ambientale?

L’occasione arriva da Carlsberg Italia ed in particolare da Birrificio Angelo Poretti, Birra Ufficiale del Padiglione Italia. La prima sfida è quella di indagare tra i dati del bilancio di sostenibilità 2014 e tradurli al grande pubblico. Una sfida nata sotto il segno del coraggio. Coraggio, in questo caso, di Carlsberg Italia di “darci i suoi numeri”, quelli della sostenibilità e farceli indagare man mano che vengono elaborati, a caldo senza timori, in trasparenza. E di farceli anche raccontare a modo nostro. E coraggio nostro di affrontare questa sfida mai tentata con giovani pronti e competenti, forse più di tanti professionisti, giovani curiosi e vogliosi di mettersi alla prova.

Il team di gNeLab, un gruppo di giovani over 18, individuati dal direttore responsabile di Giornalisti Nell’Erba Paola Bolaffio, dal direttore artistico David De Angelis, dal capo ufficio stampa Giorgia Burzachechi, dal social media manager Ilaria Romano, dal responsabile Impaginazione e Web Marco Morici e dal capo del comitato scientifico Sergio Ferraris, si cimenteranno nell’indagine, nell’analisi dei dati e nel brainstorming creativo per la realizzazione anche grafica di un prodotto editoriale sperimentale che traduca in modo efficace dati normalmente poco “digeribili” dai lettori. Giornalismo ambientale, comunicazione scientifica, comunicazione di buone pratiche, giornalismo economico e sociale, dati, numeri, tabelle… Il tutto cucinato nei “pentoloni” della scrittura, della grafica, di html, video, immagini, social media e tutto ciò che in più, o in meno, verrà in mente.

Il secondo esperimento porta i giovani reporter ambientali, selezionati tramite un contest imminente e tutorati da una rete di giornalisti professionisti, a caccia di notizie sul nutrimento del futuro per tutta la durata di Expo2015.

Sguinzagliati all’interno dell’esposizione universale, racconteranno nel loro modo trasparente, corretto, efficace i segnali di qualità innovazione, sostenibilità e #greenicità.

Ancora una volta è stata Carlsberg Italia/Birrificio Angelo Poretti, a volerci come “media partner” in quest’avventura.

Gli 8 inviati saranno in corsa per dare le migliori notizie con quelli di tutti i giornali. Ma saranno anche in gara tra loro: i migliori servizi giornalistici, i migliori tweet e post, le foto più significative, le interviste più interessanti che avranno prodotto, saranno infatti oggetto di un ulteriore valutazione, alla fine della quale, una/o di loro vincerà periodo formativo.

Tutte queste sfide sono legate con doppio filo al tema di Expo2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, da un lato tentare di scoprire soluzioni per un domani più sostenibile e dall’altro dedicare particolare attenzione ai giovani, un vivaio che si pone come vero nutrimento del futuro.


Viste le richieste di molti aspiranti partecipanti, abbiamo deciso di prorogare i termini per l’iscrizione ed invio elaborati al Premio nazionale ed internazionale di giornalismo ambientale per giovani e giovanissimi Giornalisti Nell’Erba 9.

Per iscriversi e inviare gli elaborati c’è quindi tempo fino all’8 marzo 2015.

Ricordiamo il Premio è aperto a singoli, gruppi, classi e scuole di ogni ordine e grado (dalla scuola dell’infanzia all’università).

Qui trovate informazioni utili sul Premio, qui su come funziona, qui su come iscriversi (form online, regolamento e moduli scaricabili), qui la giuria e qui i nostri partner.


Il Sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani scrive alla Rete Nazionale Docenti Giornalisti Nell’Erba: ““Mi fa immensamente piacere che abbiate riconosciuto e apprezzato quello che è il frutto di un lavoro e di impegno, durato mesi e condiviso con il MIUR.
Sono altresì convinta che una volta che il Ministro avrà presentato formalmente alla stampa il progetto, sarò in grado di condividere, assieme a voi, i contenuti delle LINEE GUIDA AMBIENTALI.
Il vostro apporto sarà certamente importante per arricchire quello che poi diventerà patrimonio comune.
Vi ringrazio e saluto cordialmente. A presto. Barbara DEGANI Sottosegretario di Stato”


Il 16 gennaio 2015, la Rete nazionale dei docenti gNe era in diretta a RaiRadio2 Caterpillar dal politecnico di Milano per parlare della proposta di introduzione della cultura ambientale nelle scuole. Ecco l’intervento di Annalisa Persichetti a nome di Giornalisti Nell’Erba

 caterpillar gNe – 20:01:15 17.41


 

Clicca sull’immagine e aiuta gNe


La Cultura Ambientale, intesa come educazione, informazione, formazione di coscienza e conoscenza, non può non essere prevista in una Buona Scuola: non si può prescindere dalla realtà, dai dati, da emergenze, economia, lavoro, territorio, cibo; dal futuro e dal presente. Eppure non compare. La rete che in 9 anni si è costruita attorno al progetto Giornalisti Nell’Erba indica un percorso concreto e realizzabile per l’introduzione della cultura ambientale nei vari ordini e gradi delle scuole italiane.

SCARICA QUI LA proposta RETE DOCENTI GIORNALISTI NELL’ERBA

INVIA UN’EMAIL A info@giornalistinellerba.org PER APPROVARLA o PROPORRE MODIFICHE E/O AGGIUNTE


Venerdì 12 dicembre alle ore 19 (ora italiana) Italian Climate Network, in collaborazione con FIMA, Federazione Italiana Media Italiani, Giornalisti nell’Erba e con la partecipazione del CMCCCentro Euro Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici, organizzano un collegamento in diretta dalla Conferenza delle Parti di Lima. L’evento sarà disponibile sul sito di Italian Climate Network www.italiaclima.org.

Parteciperanno al collegamento i delegati di Italian Climate Network presenti a Lima, tra cui Veronica Caciagli, Federico Antognazza, Federico Brocchieri e Francesca Mingrone, insieme agli altri italiani presenti a Lima: Mauro Albrizio di Legambiente, Mariagrazia Midulla del WWF Italia, i giornalisti ambientali Daniele Pernigotti e Lou del Bello. In collegamento dall’Italia i giornalisti Sergio Ferraris e Luca Lo Re, Mauro Buonocore del CMCC ed Erik Barbizzi, 10 anni, responsabile pagine Esteri di giornalistinellerba.it Continua … »


Via alla nona edizione del Premio nazionale e internazionale di giornalismo ambientale per  giovani e giovanissimi, gruppi, scuole e università.

Il tema di quest’anno è “OLTRE”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre i confini, oltre i luoghi comuni, oltre/dietro le quinte a scoprire cose che non ci dicono, oltre i modi di dire, oltre le mode e i fanatismi, oltre i confini, oltre i consumi, oltre verso l’equilibrio tra consumo e risorse,  oltre il presente verso il futuro.

Durante l’anno, anche appuntamenti di approfondimento, col filo conduttore del “CIBO DEL FUTURO”, intendendo per cibo e nutrimento, non solo le filiere dell’alimentazione e argomenti  satellite, ma anche energia, vita e cibo per la mente.

 

 

QUI per saperne di più sul progetto

QUI per capire come funziona il premio

QUI per iscriversi e per scaricare la modulistica

Girellando per il sito, troverete giuria, partner delle passate edizioni, rassegna stampa, gli elaborati inviati negli anni scorsi, e tanto altro.

Il progetto 2014-2015 al momento è “finanziato” dal lavoro degli operatori de Il Refuso e da contributi del Consiglio Nazionale dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa. Non basta, davvero non basta. Speriamo che si aggiungano tanti amici,  perché altrimenti non arriveremo in fondo. Se volete dare una mano, il vostro aiuto, anche pochi spiccioli, sarà molto molto apprezzato.

 

 


Tag:, , , , , , , , , , , ,