La popolazione mondiale è destinata a raddoppiare entro la metà di questo secolo, le risorse alimentari disponibili a diminuire, stiamo vivendo sulla nostra pelle che l’eterna crescita è un dogma che non ha futuro. E allora quali saranno le pietanze che imbandiranno le nostre tavole? È vero che mangeremo zuppe di zanzare? I Giornalisti nell’Erba si mettono all’opera fin da subito e inaugurano la Settimana della Scienza con una caccia ai cibi di domani.

Lunedì 22 settembre tutti coloro che sono preoccupati per le sorti delle loro scorpacciate sono invitati alle Scuderie Aldobrandini di Frascati (Roma), per prendere parte all’incontro firmato gNe Feed your future – Cibo per il futuro, al quale spetta il compito di lanciare come si deve il fitto programma di eventi che si svilupperà per tutta la settimana tra Roma, Frascati (piu grande polo di ricerca d’Europa) e tante altre città italiane ed europee, culminando venerdì 26 con la 9a edizione della Notte Europea dei Ricercatori 2014. I Giornalisti nell’Erba riprendono da qui le loro indagini dopo la pausa estiva con una tavola rotonda animata da relatori le cui conoscenze spaziano dalle questioni di sostenibilità ambientale alla ricerca scientifica nel campo della nutrizione e della biologia. Continua … »


Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

meeting manif provvisorio

L’invito è rivolto alla rete dei docenti d’eccellenza che negli anni hanno partecipato alle nostre iniziative. 

Nella tanto bistrattata Scuola del nostro Paese, l’impegno e le competenza di docenti come Voi dovrebbero avere riconoscimenti che vadano oltre l’apprezzamento degli alunni, dei genitori e dei colleghi con cui operate direttamente. La rete dei GNE è un’opportunità in questo senso, per la sua vastità, per l’autorevolezza che si è guadagnata nei suoi otto anni, per la serietà che la contraddistingue, per l’entusiasmo che la lega e per le partnership prestigiose che ha stretto nel tempo (Presidenza della Repubblica, Ministero dell’Ambiente, Ministero dell’Istruzione, Commissione Europea, World Food Programme. European Space Agency, Agenzia Spaziale Italiana, Lega Navale Italiana, Università di Roma Tor Vergata, Festival Internazionale del Giornalismo, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione nazionale della Stampa, Federazione italiana Media Ambientali, ANSA ecc).

Il meeting prevede partecipazione di 30 docenti nonché di giornalisti ed altri esperti in altri settori a Bovino, delizioso borgo medievale in provincia di Foggia, dove si è svolta con successo lo scorso aprile la prima edizione di un festival regionale del progetto nazionale Giornalisti Nell’Erba (vedi articolo de La Stampa e i due di Tekneco Tekneco2) Continua … »


Tag:, , , , , , , , ,

L’appuntamento è domani, alle 15.30 all’ex Caserma Rossarol di Taranto, nell’ambito del Think Green Festival iniziato oggi. Giornalisti Nell’Erba, giornale e progetto nonché rete di 7000 giovani giornalisti ambientali in tutta Italia propone un workshop gratuito sulla #greenicità dei prodotti e delle imprese.

Dopo il ciclo di workshop realizzato all’Università di Roma Tor Vergata, macroarea di Scienze, tra gennaio ed aprile, dopo il panel al Festival Internazionale del giornalismo di Perugia il 30 aprile e la grande kermesse con 52 eventi di GNE15 a Roma al Campus X, le mega inchieste (100 pagine, 500 partecipanti, 22 relatori, 6 tutor) del progetto Si fa presto a dire green approdano al Think Green Festival.

Al workshop di domani, al quale partecipano il direttore di gNe Paola Bolaffio, il giornalista scientifico Sergio Ferraris, entrambi nell’ufficio di presidenza di FIMA, Federazione Italiana Media Ambientali, la giornalista e tutor gNe Ilaria Romano, il direttore artistico David De Angelis, l’executive manager gNe Giorgia Burzachechi, si parte con un viaggio virtuale a caccia di #greenicità in un ipotetico supermercato. Ai partecipanti verrà distribuito anche un questionario (anonimo) sul quale poi ragionare insieme per capire quanto si può far presto a dire green. In agenda anche la presentazione delle 100 pagine di inchieste  e il lancio della nuova edizione del Premio nazionale Giornalisti Nell’Erba 9, tema “OLTRE“, e la seconda edizione di “Si fa presto a dire green“.

venerdì 27 giugno a partire dalle 15.30 all’Ex Caserma Rossarol, pillole di giornalismo ambientale, per comprendere e far comprendere cosa si nasconde dietro le mura delle aziende, quale differenza ci sia fra un prodotto green ed un altro presunto tale, quale il giusto approccio da tenere con colossi commerciali, il loro impegno nella sostenibilità, saper indagare la greenicità di tutto il percorso di vita di un prodotto “dalla culla alla tomba”.

Il programma del Think Green Festival, dal 26 al 29 giugno, prevede dibattiti sulla legislazione ambientale, workshop sul giornalismo ambientale in Italia con il Segretario generale di FIMA Marco Fratoddi (crediti formativi dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia), dibattito sul “diritto alla città”, proiezioni (su Ilaria Alpi), reading (Spinoza.it), workshop sul business dei rifiuti, sull’accesso a notizie e dati sull’ambiente, panel sulle lotte sociali ed ambientali e tanto altro. Per il programma completo, cliccare QUI

Gli organizzatori spiegano cosi la loro iniziativa: ”Think Green Festival sarà uno “spazio pubblico” di incontro e contaminazione. Per capire oggi se e quale giornalismo ambientale è possibile a Taranto, in Italia e nel mondo. Mentre il cambiamento climatico, la crisi economica globale, i mutamenti nel mondo dell’informazione, impongono a tutte e tutti un ripensamento sia dei modelli di sviluppo e produzione fino ad oggi perseguiti, sia dei mezzi e modi della comunicazione delle tematiche ambientali e sociali, non si può far finta di non vedere che il mondo è attraversato, da un polo all’altro, da conflitti e rivendicazioni di comnunità insorgenti che chiedono nuovi modelli di società…”




LanuovaecologiaTV di lanuovaecologiaTV


QUI le foto della premiazione della Prima Fascia

Qui le foto della premiazione della Seconda Fascia

Qui le foto della premiazione della Terza Fascia

Qui le foto della premiazione della Quarta Fascia, Internazionale e Web


Foto di Alice Attiani e Irene Berlenghi

(foto premiazioni di Francesca Giovannetti e Giulia Terenzi, a breve online)


Giornata finita a #GNE14.

I vinciitori di 3° fascia (11-17 anni) sono:

Samuele Cuneghi, 19 anni, del liceo G. Alessi di Perugia, con l’inchiesta dal titolo “Lo strano caso dei biodigestori

Il IV BL del liceo “L. Da Vinci” di Alba, docente referente Stefano Musso, con il giornale  “Classe futuro”

Francesco Toscani, 17 anni, di Como, con il racconto “Un uomo di versi e un uomo d’affari

Aureliana La Pusata, 17 anni, di Barrafranca (Enna), con il racconto “Heliouge”

Ecco i vincitori della 4° fascia (18-29 anni):

Martina Cavallaro, 21 anni, di Tradate (Varese), con l’articolo “Equipaggio gNe nelle acque del green” ha vinto un premio speciale: una borsa di studio per il corso di giornalismo ambientale Laura Conti.

Gianluca Atzori e Maura Fancello, 25 anni, di Macomer (Nuoro), con il progetto “ProPositivo”

Veronica Pavoni, 23 anni, Veronica Di Benedetto, 22 anni, Nicola Gesualdo, 29 anni, Michele Trotta, 25 anni, di varie parti d’Italia, con la video inchiesta-denuncia  “Un lago per tutti, cemento per nessuno”

Valeria Balestrieri e Monia Noviello, di Napoli, con il giornale “Naturalis”

E i vincitori della Sezione internazionale e Speciali:

Eric Barbizzi, 10 anni, di Ascoli Piceno, con il video “Crew4Change”

Arianna Agostini, 27 anni, Grottaferrata, Carola Demarchi, 27 anni, Torino, Maria Fatima Mudoni, 27 anni, Parabita (Lecce), con il reportage dal Senegal  “Bottom-up awareness for a collective change”

E’ stato anche assegnato un premio speciale alla carriera…


Idee stimolanti, progetti concreti, esperti che donano il proprio sapere ai giovani e giovanissimi Giornalisti Nell’Erba, insegnanti orgogliosi: questa in breve l’aria che si respira alla Giornata Nazionale #GNE14 in corso al Campus X dell’Università di Roma Tor Vergata.

Oltre ai presenti nelle diverse sale, grazie alla diretta streaming su La Nuova Ecologia tanti ci stanno hanno seguito e ci stanno seguendo via web e Twitter.

#GNE14 ha visto, durante la mattinata, decine di eventi all’insegna della parola chiave Crews4Change, equipaggi per il cambiamento.

SOno stati con noi  Marina Marina Italiana,  Giovanni Rossi della FNSI, World Food Programme, Ansa ScienzaLab, l’inviato di Mediaset Alfredo Macchi, Gabriele Mascetti dell’Agenzia Spaziale Italiana, la Lega Navale Italiana e tanti tanti altri.

Presto le foto degli eventi.

Tra i protagonisti della giornata, i vincitori del Premio nazionale di giornalismo targato Giornalisti Nell’Erba.

Ecco i premiati per quanto riguarda le 1° e 2° fascia (rispettivamente 5-10 e 11-14 anni):

 

1° fascia (5-10 anni)

Sezione Inchieste

La V primaria D dell’I.C. Vitrioli Principe di Piemonte di Reggio Calabria, docente referente Adelaide Anna Laganà, con l’inchiesta “L’astronave del sistema in viaggio verso l’ecosistema”

Sezione TG

La V primaria C dell’I.C. D. Giuliotti di Greve in Chianti (Firenze), docente referente Agata Maddoli, con l’inchiesta del TG Chianti “Equipaggio Sempreverde… in missione energetica”

Sezione Giornale

La III primaria A dell’I.C. di via G. Messina di Roma, docente referente Silvia Abbattista, con il giornale illustrato sulla terra dei fuochi “Terra in giù

Sezione Creativa

Le quattro classi prime della primaria I.C. Don Milani di Monte Porzio Catone (Roma), docente referente Barbara Forti, con “C4C, un varo e un lancio, dall’Io al Noi”, astronave e nave costruite, armate e varate dagli equipaggi per il cambiamento

 

2° Fascia (11-14 anni)

Sezione Inchieste

Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Margherita di Bari, docente referente Lucio D’Abbicco, con video reportage “Sentieri di terra per il cambiamento”

Sezione Giornale

Scuola Secondaria di primo grado dell’ I.C. di Bovino, Castelluccio dei Sauri e Panni (Foggia), docente referente Annamaria Gesualdi, con lo speciale di “Parola Nostra” dal titolo “Crews for change”

Sezione Creativa

La II G della Scuola Media A. Schweitzer dell’I.C. di via G. Messina di Roma, docente referente Laura D’Angelo, con il reportage creativo sugli “Abiti Green”

 

Gli eventi e le premiazioni continuano nel pomeriggio, e ora stiamo per scoprire gli insegnanti “tutor” finalisti.

 

 

 

 

 


Qui a GNE14 dopo la pausa pranzo è iniziata la seconda parte della giornata. E’ appena iniziato “Si fa presto a dire green”, panel di presentazione delle megainchieste sulla greenicità di imprese e prodotti realizzate nei mesi scorsi da 500 gNe (e presentate al festival internazionale del giornalismo di Perugia).

E’ trasmesso in diretta streaming dalla GNEtv sul sito di La Nuova Ecologia!