Il premio annuale Giornalisti Nell’Erba è per “reporter” ambientali dai 3 ai 29 anni che abbiano voglia di far pratica di interviste, articoli, fotografie, reportages, video, immagini, disegni etc..  su temi legati alla tutela ambientale.

Aperto a singoli, gruppi e classi, (in lingua italiana ma anche in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola nella categoria internazionale), il progetto è nato da un’idea della giornalista Paola Bolaffio, presidente de Il Refuso, associazione di promozione sociale che si occupa di comunicazione, informazione, ambiente, cultura, giovani. Vanta nel tempo, tra gli altri, i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, della Presidenza di Senato e della Camera dei Deputati, del Ministero dell’Ambiente, e le partnership consolidate con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, la Federazione Nazionale della Stampa FNSI), l’agenzia Ansa, la Federazione Italiana Media Ambientali (FIMA) dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa-Esrin), della Lega Navale Italiana ecc.

I giornalisti nell’erba (gNe) d’Italia sono oggi più di 7000 e formano la più giovane e grande redazione ambiente del mondo, redazione composta di bambini, ragazzi, giovani di tutte le regioni italiane con qualche corrispondente nel mondo.

Chi può PARTECIPARE



Per partecipare a Giornalisti Nell’Erba devi avere dai 3 ai 29 anni.

Puoi partecipare da solo o con un amico o con un gruppo di amici o con l’intera classe.

Puoi mandare un articolo, un servizio fotografico o una sola foto, un disegno, un dipinto, una elaborazione grafica, un’intervista o più interviste sullo stesso argomento, un sondaggio, una pubblicità/progresso, un filmato, un progetto, un sito web, persino una canzone etc… a seconda di quale sezione hai scelto per partecipare. Ovviamente deve essere attinente al tema del concorso.

Possono partecipare tutti i bambini, ragazzi, giovani italiani e non. Chi partecipa in lingua italiana verrà inserito nella sezione nazionale del concorso. Chi partecipa in inglese, francese, spagnolo, tedesco, viene iscritto nella sezione internazionale.

Sezioni di gara



Ciascuna fascia d’età ha a disposizione le seguenti sezioni di gara.

A. Giornalismo tradizionale: articoli (con foto originale e didascalia), intervista scritta (con foto originale e didascalia), video intervista, servizio video e commistione di questi in un unico reportage (anche giornali interi e tg)

B. Graphic and data journalism: nuove tecniche di racconto giornalistico, dalle infografiche all’utilizzo ad esempio di tools per presentazioni, storytelling digitale...

C. Bufala: è una sezione in cui si presentano notizie “costruite”, inventate, in modo che sembrino vere notizie. L’inserimento di questa sezione, oltre ad apportare al Premio una nota di ironia, consente ai partecipanti di operare un processo di analisi dei meccanismi di divulgazione delle notizie, di sezionare le sue parti, di sperimentarne le tecniche e, non ultimo, avere la capacità di individuare con più facilità le vere “bufale” quando le incontra.

D. Creativa: opere artistiche e creative, opere di comunicazione (e non giornalismo)... tutto ciò che non rientra nell’ambito giornalistico.

Per i partecipanti delle regioni del Sud Italia, c’è inoltre l’edizione interregionale del Festival gNe, in aprile, con la premiazione dei giovani e delle scuole preselezionale per il premio nazionale.

Come si fa a partecipare



Bisogna leggere attentamente REGOLAMENTO gNe11 e le NORME REDAZIONALI gNe.

 Bisogna iscriversi online entro 28 febbraio 2017 - proroga al 15 marzo. L’iscrizione serve anche per poter avere un numero di iscrizione/codice concorrente che va trascritto sull’elaborato partecipante e su tutte le documentazioni richieste per la partecipazione e per poter aiutare l’organizzazione a sostenere le spese del progetto.

Nella sezione Iscriviti trovate, in modalità scaricabile, i vari modelli di scheda di iscrizione, e il form da compilare direttamente sul web. In caso abbiate difficoltà, potete trovare anche il modello di iscrizione in pdf da scaricare ed inviare via fax, dopo aver provveduto al pagamento della piccola quota di contributo spese (dettagli su REGOLAMENTO gNe11, che va letto ed accettato in ogni sua parte).

Contributo alle spese di progetto. Chi vuole partecipare da solo, trova la scheda per singoli e la quotadi contributo è di minimo 10€. Per i partecipanti in gruppi inferiori a 5 persone la quota è di minimo 20€.  Per le classi e i gruppi superiori a 5 persone la quota è di minimo 40€.  La quota non comprende spese di spedizione, nè spese di trasferta per la premiazione, che sono a carico dei partecipanti, ma aiuta l’organizzazione a sostenere le spese organizzative e di segreteria del premio, a cercare i premi stessi, a sostenere le spese della Giornata Nazionale di Giornalisti Nell’Erba in cui si svolge la premiazione.

Invio elaborati e documentazione. Entro il 28 febbraio 2017 (proroga al 15 marzo) bisogna inviare l’elaborato completo di numero di iscrizione e di scheda di iscrizione per singoli compilata in ogni sua parte, scheda che TUTTI i partecipanti devono compilare (è vietato partecipare “a nome della classe”, ad esempio, senza fornire i propri dati personali e la liberatoria). Gli elaborati e i dati dovranno essere recapitati a info@giornalistinellerba.org. Per le modalità si consulti il regolamento.

Gli elaborati ritenuti “in gara”, ovvero i cui partecipanti hanno rispettato tutto il regolamento, vengono inseriti online e sono a disposizione della giuria che si mette al lavoro.  I giudici hanno a disposizione un sistema di votazione da 0 a 20. Dopo aver concluso le votazione, la giuria si riunisce per la discussione e per deliberare i nomi dei vincitori, nomi che verranno resi noti durante la cerimonia di premiazione.

La cerimonia di premiazione si terrà a fine maggio 2017, durante Nazionale di Giornalisti Nell’Erba GNE2017, a Roma. Sarà una grande giornata di festa per tutti i gNe, che incontreranno ricercatori, scienziati, esperti di ambiente e giornalisti delle maggiori testate e potranno partecipare a decine di eventi e laboratori su informazione, scienza, comunicazione, ambiente.

Per informazioni ulteriori rivolgersi a

06.94340043